Strict Standards: Redefining already defined constructor for class wpdb in /membri2/begay/php5/wp-includes/wp-db.php on line 52

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /membri2/begay/php5/wp-includes/cache.php on line 36

Strict Standards: Redefining already defined constructor for class WP_Object_Cache in /membri2/begay/php5/wp-includes/cache.php on line 389

Strict Standards: Declaration of Walker_Page::start_lvl() should be compatible with Walker::start_lvl($output) in /membri2/begay/php5/wp-includes/classes.php on line 537

Strict Standards: Declaration of Walker_Page::end_lvl() should be compatible with Walker::end_lvl($output) in /membri2/begay/php5/wp-includes/classes.php on line 537

Strict Standards: Declaration of Walker_Page::start_el() should be compatible with Walker::start_el($output) in /membri2/begay/php5/wp-includes/classes.php on line 537

Strict Standards: Declaration of Walker_Page::end_el() should be compatible with Walker::end_el($output) in /membri2/begay/php5/wp-includes/classes.php on line 537

Strict Standards: Declaration of Walker_PageDropdown::start_el() should be compatible with Walker::start_el($output) in /membri2/begay/php5/wp-includes/classes.php on line 556

Strict Standards: Declaration of Walker_Category::start_lvl() should be compatible with Walker::start_lvl($output) in /membri2/begay/php5/wp-includes/classes.php on line 653

Strict Standards: Declaration of Walker_Category::end_lvl() should be compatible with Walker::end_lvl($output) in /membri2/begay/php5/wp-includes/classes.php on line 653

Strict Standards: Declaration of Walker_Category::start_el() should be compatible with Walker::start_el($output) in /membri2/begay/php5/wp-includes/classes.php on line 653

Strict Standards: Declaration of Walker_Category::end_el() should be compatible with Walker::end_el($output) in /membri2/begay/php5/wp-includes/classes.php on line 653

Strict Standards: Declaration of Walker_CategoryDropdown::start_el() should be compatible with Walker::start_el($output) in /membri2/begay/php5/wp-includes/classes.php on line 678

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /membri2/begay/php5/wp-includes/query.php on line 21

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /membri2/begay/php5/wp-includes/theme.php on line 507
Ezio Menzione » Perugia, Milano e l’omofobia
Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/begay/php5/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/begay/php5/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/begay/php5/wp-includes/kses.php on line 511

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/begay/php5/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/begay/php5/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/begay/php5/wp-includes/kses.php on line 511

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/begay/php5/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/begay/php5/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/begay/php5/wp-includes/kses.php on line 511

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/begay/php5/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/begay/php5/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/begay/php5/wp-includes/kses.php on line 511

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/begay/php5/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/begay/php5/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/begay/php5/wp-includes/kses.php on line 511

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/begay/php5/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/begay/php5/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/begay/php5/wp-includes/kses.php on line 511

Ezio Menzione

Perugia, Milano e l’omofobia


Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/begay/php5/wp-includes/formatting.php on line 74

Qualcuno pensava che stesse scomparendo?

Le notizie che vengono da Perugia, quelle che giungono dalla Regione Lombardia, il clima che si va diffondendo prima del Family Day, e non solo per le Note della CEI, ma anche per alcune prese di posizione, di per se’ insignificanti, ma che acquistano un grave senso proprio perché si inseriscono in un contesto fin troppo chiaro (anzi, oscuro), riportano alla ribalta il problema dell’omofobia.
Che è questione diversa e in parte separata dalla negazione dei diritti per gli omosessuali. E’ un’ideologia non solo negatoria di diritti, ma che attacca determinate persone in ragione di alcune loro caratteristiche peculiari e ineliminabili (qui l’orientamento sessuale, altrove l’etnia o il colore della pelle o la affiliazione religiosa ecc.). Si tratta, è facile vederlo, di un gradino a monte della negazione dei diritti e della parità; qui si discute del diritto di esistere, prima ancora del diritto di cittadinanza.
Del resto, un recente sondaggio europeo (riportato sul numero di marzo di “Pride!”) riferisce proprio come gli atteggiamenti omofobi (non solo quelli discriminatori, si badi) siano cresciuti di parecchio in Italia negli ultimi 5 anni.
E’ vero che atti di omofobia si moltiplicano nella misura in cui aumenta la visibilità degli omosessuali, giacché finché ci se ne sta nascosti nessuno ti da noia: non esisti e dunque non susciti alcuna reazione. E negli ultimi 5 anni la visibilità dei gay è aumentata moltissimo. Ma qui siamo di fronte a fatti in parte nuovi: attacchi alla presenza organizzata dei gay (la sede di Arcigay a Perugia), il non volersi conformare al dettato della legge (Regione Lombardia), l’incitamento a tradire la propria funzione politica e pubblica (dettati della CEI) proprio in ragione di una scelta omofobica.
Verrebbe da dire: rispetto a tali attacchi,la discussione sui DICO o i PACS o le unioni o il matrimonio passa in secondo piano.
Non è così. Anzi, è l’opposto. Solo un riconoscimento chiaro e non discriminatorio degli omosessuali nel momento in cui intendono far valere la loro socialità ed affettività, renderà più difficile gli attacchi omofobici.
Oggi siamo a metà del guado: siamo visibili, per certi versi quasi “sovraesposti”, con le nostre richieste, ma nessun riconoscimento pubblico ci sostiene. Siamo nella bufera.
Per questo penso che un governo non dico di sinistra, ma minimamente civile, dovrebbe essere consapevole di quanto pericolosa è la situazione. Se cose ancor più gravi dovessero accadere contro gli omosessuali in futuro, non ci vengano a dire che è colpa solo della CEI o di Formigoni o di Forza Nuova: è colpa anche, se non soprattutto, di chi potendo sanare la situazione non lo sta facendo.
Nemmeno l’ampliamento delle legge Mancino, così come da noi richiesto da più di un decennio è stato posto all’ordine del giorno.
Una situazione, sotto questo profilo, veramente sconfortante.

Ezio Menzione

1 Comment so far

  1. kairos firenze Giugno 21st, 2007 13:49

    Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/begay/php5/wp-includes/formatting.php on line 74

    28 GIUGNO 2007: TANTE VEGLIE CONTRO L’OMOFOBIA

    La veglia capofila si terrà il 28 giugno alle 21 presso la Chiesa Valdese di Via Micheli (pressi Piazza S. Marco) a Firenze

    Il 28 giugno 2007, in diverse città italiane, varie veglie di preghiera ricorderanno le vittime dell’omofobia, ovvero della paura e della violenza irrazionale contro gli omosessuali.

    Questa iniziativa, lanciata dal gruppo Kairòs di Firenze, è stata subito accolta e fatta propria da numerosi altri gruppi di cristiani omosessuali, una realtà non molto conosciuta dal grande pubblico. Eppure i gruppi di cristiani omosessuali esistono da molto tempo in Italia. Non sono una lobby, anzi, nella Chiesa cattolica “ufficiale” sono praticamente invisibili, ma non si nascondono. Si riuniscono, si parlano, si aiutano e dialogano, per quanto possibile, con la gerarchia cattolica. Sono una comunità di comunità sparse sul territorio, nelle metropoli come in provincia, da Udine a Catania passando per Bologna, Firenze e Roma e in molti altri centri. Sono nati negli anni ottanta, nei centri ecumenici piemontesi, quando, nei campi estivi, si cominciava a parlare di “Fede e omosessualità”, un tabù per tutti, fino a quel momento. E ancora oggi continuano il loro cammino di fede e di speranza, continuando a confrontarsi con la Chiesa di cui sentono parte.

    E’ stata scelta la data del 28 giugno per le veglie in maniera non casuale, questa non è una data qualsiasi per gli omosessuali di tutto il mondo. E’ il giorno in cui si ricorda la rivolta di Stonewall (New York), quando, nel 1969, un gruppo di omosessuali reagì alle ormai quotidiane violenze della polizia, chiedendo dignità e giustizia. Purtroppo nel mondo e in Italia, sono ancora troppi gli episodi di omofobia sociale, di violenza fisica e morale, di disperazione a cui sono sottoposti molti omosessuali che, in alcuni paesi non europei sono oggetto di condanna alla pena capitale o a numerosi anni di carcere mentre in Italia i gay subiscono spesso gravi discriminazioni sociali che, a volte, sfociano in atti di violenza gratuita.

    Il 28 giugno perciò avranno luogo non una, ma tante veglie in alcune città italiane per ricordare e pregare per le vittime dell’omofobia, condividendo insieme agli altri la nostra sete di speranza e di giustizia perché cessi questa inumana violenza. Ma questi vogliono essere anche momenti di comunione tra i gruppi di credenti italiani, omosessuali e non, e di fratellanza tra cattolici e non cattolici, credenti e non credenti, oltre che un momento di TESTIMONIANZA cristiana.

    Ma non vuole solo essere una preghiera recitata ad alta voce in un luogo di culto. Non solo una ricerca di visibilità fine a sé stessa ma vuol’essere una “Liturgia della Parola” in cui la parola del Vangelo tenterà di esprimere qualcosa di importante e di dar voce, nel ricordo, a chi la propria voce non può più farla sentire.

    Per raccontare queste veglie e le tante vite spezzate e oltraggiate dall’ordinaria omofobia, è nato un sito che raccoglie documenti, articoli, storie, voci e frammenti di vita consultabili all’indirizzo http://www.kairosfirenze.it/28giugno.htm

    Per maggiori informazioni: info@kairosfirenze.it

Leave a reply